INAF incontra la cittadinanza di Cavezzo

Sabato 1 febbraio presso l’istituto G Masi di Cavezzo si è tenuto la conferenza sulle meteorite Cavezzo, per informare la cittadinanza di quello che è successo il giorno di Capodanno, come riconoscere un meteorite e che cosa è la rete Prisma. All’incontro sono intervenuti diversi astronomi dell’INAF, che già in parte erano coinvolti nella ricerca

Relatori:

Daniele Gardiol (INAF – Osservatorio Astrofisico di Torino)

Come funziona la rete Prisma

Mario di Martino (INAF – Osservatorio Astrofisico di Torino)

Come è nata e a cosa serve Prisma

Albino Carbognani (INAF – OAS Bologna)

Come Prisma ha calcolato l?area di caduta del meteorite

Umberto Repetti (Meteoriti Italia)

Come si riconosce un meteorite

Romano Serra (Università di Bologna)

La ricerca di micrometeoriti a Cavezzo

Giovanni Pratesi (Università di Firenze)

Le analisi scientifiche della meteorite “Cavezzo”

Ecco i primi risultati delle analisi

Secondo i primi dati riferiti da Giovanni Pratesi, geologo all’Università di Firenze e presidente del Mema, che si occupa delle analisi, probabilmente si tratta di una condrite, ovvero una meteorite di oltre i 4.5 miliardi di anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *