Le comete visibili a Marzo

di Adriano Valvasori


C/2017 T2 PanSTARRS
Per effetto del suo continuo avvicinamento al perielio che sarà il 4 maggio 2020, la sua luminosità è sempre in continuo aumento. La sua magnitudine è attualmente di 9,5 con una chioma di circa 20 arcmin.
Si muoverà per tutti il mese nella costellazione di Cassiopea, avvicinandosi alla bella nebulosa IC1805 (Nebulosa cuore) a circa 1.4 gradi ad ovest.


C/2020 A2 Iwamoto
Seconda cometa scoperta nel 2020 sempre dall’instancabile astrofilo giapponese Iwamoto, attualmente è di magnitudine 11,5. Per effetto del suo massimo avvicinamento alla Terra che è avvenuto il 22 del mese scorso di
febbraio, quando si è trovata ad una distanza di 0.91586 UA (circa 137 milioni di km) dal nostro pianeta, il suo moto proprio tenderà a diminuire sensibilmente. Percorrerà la volta celeste transitando nelle costellazioni di Auriga,
Camelopardis, Cassiopea, Auriga.
La cometa sarà circumpolare e quindi visibile tutta la notte anche se bassa verso nord. Il giorno 13 marzo si troverà a passare a circa 1.7° ad est della bella galassia a spirale IC 342.

C/2019 Y4 ATLAS
Scoperta dalla survey ATLAS (Asteroid Terrestrial-Impact Alert System) la sera del 28 dicembre 2019, la cometa Y4 ATLAS è stata l’ultima scoperta della cometa del 2019. Sebbene fosse solo a magnitudo +19,6 al momento della scoperta, l’orbita della cometa è risultata molto interessante, in quanto al suo perielio il 31 maggio 2020 si troverà a soli 0,262 UA (39,2 milioni di chilometri) dal Sole il 31 maggio 2020; la curva di luminosità prevista fa capire se le condizioni rimarranno tali, sarà visibile ad occhio nudo. Questo vorrà dire che sarà interna all’orbita di Mercurio.
Questa cometa ha anche attirato l’attenzione degli osservatori a gennaio 2020, quando è aumentata di 5 magnitudini arrivando a 12, un incremento di 100 volte di luminosità. La cometa è circumpolare e pertanto sarà visibile per tutta la notte e rimarrà per quasi tutto il mese nella costellazione dell’Orsa Maggiore per poi entrare a fine mese nella costellazione del Camelopardis. Il giorno 17 si troverà a passare a circa 2.5° a sud della famosa galassia M81.

C/2019 Y1 ATLAS
C/2019 Y1 ATLAS è una cometa non periodica scoperta il 16 dicembre 2019 dal programma di ricerca astronomica ATLAS. Gli elementi orbitali di questa cometa sono alquanto simili a quelli delle comete C/1988 A1 Liller, C/1996 Q1 Tabur e C/2015 F3 SWAN: questa somiglianza ha fatto ipotizzare che abbiano tutte un’origine comune, la frammentazione, forse avvenuta oltre 3.000 anni fa, di una preesistente cometa. Il suo perielio sarà il 15 marzo 2020 e pertanto per quella data sarà previsto il picco di luminosità di circa 10,5. La cometa sarà visibile o in prima serata o nella tarda nottata tra la costellazione di Pegaso e Andromeda.

29/P Schwassmann-Wachmann
La cometa sarà visibile nella primissima parte della notte, muovendosi nella costellazione dei Pesci. Come sempre, cometa da seguire con attenzione per rilevare possibili outburst.

Grafici visibilità – http://www.pierpaoloricci.it
Curve luce – https://cobs.si/
Mappe – Guide9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *