La storia dell’asteroide Carpi

Con queste parole Martino Nicolini il 13 Maggio 2004 comunicava alla stampa la designazione del nome dell’asteroide 66207. Da questo momento l’asteroide si chiama Carpi. In quello stesso mese infatti il Committee for Small Body Nomenclature aveva approvato il nome dell’asteroide  66207 Carpi.

Continua lo stesso Martino nel comunicato:

66207 Carpi è un asteroide della fascia principale, compresa tra Marte e Giove, dal diametro (stimato) di circa 10 km e distante dal sole 450.000 di Km. Nel corso del suo moto orbitale la distanza dalla Terra varia mediamente dai 300 ai 600 milioni di Km circa (quindi da due a quattro volte la distanza Terra –Sole). Presenta un’orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,9827374 UA e da un’eccentricità di 0,0308687, inclinata di 6,84969° rispetto all’eclittica.

Alla scoperta dell’asteroide è doveroso precisare che hanno partecipato oltre allo stesso Martino Nicolini anche: Paolo Negrelli, Mauro Facchini, Davide Calanca, Massimo Fusari, Fausto Manenti.

Se volete seguire l’asteroide nell’arco degli anni rispetto al nostro sistema solare qui

Se invece volete vedere il grafico animato dell’orbita qui

Se vuoi scaricare il comunicato stampa Ufficiale in PDF qui

Di seguito L’immagine dell’asteroide rispetto alla Terra in data 01/05/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *